Padova, rassegna teatrale “parlami di me – luoghi comuni”

Al via venerdì 18 maggio alle 21.30 a Padova,
al circolo Carichi Sospesi (vicolo del Portello 12)

la rassegna teatrale di
“PARLAMI DI ME – LUOGHI COMUNI”
Primo spettacolo in calendario “Come diventare italiani in 40 minuti”

Venerdì 18 maggio alle 21.30 presso il circolo Carichi Sospesi (vicolo del Portello 12) si apre il sipario sulla rassegna teatrale di “Parlami di me – Luoghi comuni”, progetto dedicato al tema dell’integrazione e dell’inclusione sociale promosso da Arci Padova con la collaborazione del Comune di Padova – Unità di Progetto Accoglienza e Immigrazione e del circolo Carichi Sospesi.
Primo spettacolo in cartellone “Come diventare italiani in 40 minuti”, una sorta di lezione giocosa per raggiungere un QI (“quoziente d’italianità”) ideale per non sentirsi più stranieri. Si apprenderanno in 40 minuti le abitudini, i modi di fare, i gesti, gli stereotipi e le mode dell’italiano medio, per vivere al meglio nel “Bel Paese”. L’abc della perfetta integrazione, ovviamente in chiave ironica e comica, nasce dall’idea della scrittrice e traduttrice indiana Laila Wadia, che vive a Trieste, idea messa in scena dall’attrice argentina (di madre libanese e padre istriano) Marcela Serli con la regia di Sabrina Morena.

Il festival, giunto all’ottava edizione, ha quest’anno per sottotitolo “Istruzioni per evadere dai luoghi comuni in quattro ipotesi”: quattro le ipotesi come quattro sono gli appuntamenti teatrali in calendario (tutti a ingresso libero e gratuito).

“Parlami di me” si propone di valorizzare – attraverso il linguaggio del teatro – la ricchezza della diversità di cultura, cittadinanza, genere e religione per una convivenza basata sul dialogo e sulla pace. In questo momento di crisi e di preoccupazioni economiche, la società è sempre più attraversata da individualismo e solitudini che possono generare conflittualità e intolleranze verso il “diverso”. Ecco perché la necessità di contrastare la propaganda di luoghi comuni utilizzati per generare paura, pregiudizio e discriminazione (“gli extracomunitari sono tutti delinquenti”, “gli stranieri portano via il lavoro agli italiani”, ecc.) e attivare nuovi “luoghi comuni”, intesi come spazi di confronto e di socialità per condividere il tempo.

Il festival teatrale prosegue per i tre venerdì successivi, sempre alle 21.30 presso il circolo Carichi Sospesi: venerdì 25 maggio sarà la volta di “Bilal”, reading a cura dei Carichi Sospesi, venerdì 1 giugno andrà in scena “Il senato delle donne” di Laura Curino e venerdì 8 giugno concluderà “La fabbrica dei preti” di Giuliana Musso.

Il progetto “Parlami di me” continuerà nei prossimi mesi con molte altre iniziative: incontri in università, aperitivi multietnici, giornate in piazza e il cineforum “Luoghi Comuni”.

Per informazioni: Associazione Arci Padova – tel 049 8805533 – 347 1658472 – 347 4214400 email padova@arci.it; carichisospesi@gmail.com – www.arcipadova.org. Per prenotazioni: inviare un sms con nome e cognome al numero 346/5052493.

Lascia un Commento

Ricerca
Calendario eventi
<<lug 2017>>
LMMGVSD
26 27 28 29 30 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6
Prossimi eventi
No events