Incontro sui “Diritti dei migranti nel XXI secolo”

Firenze – Quali sono i diritti dei migranti nel XXI secolo? E quali ostacoli ne impediscono il pieno godimento sia a livello internazionale che in particolare in Italia?


Ne parleranno giovedì 11 dicembre, alle 17, presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Firenze (via delle Pandette 32), nell’aula D4/003, Federico Oliveri, professore a contratto del Centro interdisciplinare Scienze per la Pace (Cisp) dell’Università di Pisa nonché collaboratore della Direzione Generale della Coesione sociale del Consiglio d’Europa di Strasburgo, e Diana Genovese, ricercatrice del Centro di ricerca interuniversitario ‘L’Altro Diritto’ (ADir) dell’Università di Firenze, in un incontro coordinato da Maria Giuseppina Caramella, presidente della Fondazione il Fiore di Firenze (ingresso libero).

L’incontro si colloca tra due giornate fondamentali per i diritti umani istituite dalle Nazioni Unite a distanza di 50 anni l’una dall’altra: la Giornata dei Diritti umani (Human Rights Day), che si celebra in tutto il mondo il 10 dicembre per ricordare la proclamazione dell’Onu della Dichiarazione universale dei diritti umani avvenuta il 10 dicembre 1948 e che è stata istituita nel 1950; la Giornata internazionale dei migranti, che si celebra il 18 dicembre per ricordare l’adozione nel 1990 della Convenzione internazionale sulla protezione dei diritti di tutti i lavoratori migranti e dei membri delle loro famiglie e che è stata istituita dall’Onu nel 2000.

La relazione di Federico Oliveri, intitolata “L’accesso dei migranti ai diritti fondamentali”, presenterà il quadro generale dei diritti di cui godono i migranti nelle nostre società in base alle leggi vigenti, e illustrerà i principali ostacoli di natura giuridica, politica, sociale e culturale che si frappongono al pieno godimento di questi diritti.

L’intervento della dott. Diana Genovese, sul tema “La regolamentazione delle migrazioni in Italia”, affronterà le conseguenze negative che l’attuale regolamentazione dell’immigrazione, nel caso specifico quella vigente in Italia, produce sui diritti dei migranti in particolare in materia di lavoro e di tutela dalle espulsioni.


«Viviamo in un’epoca di migrazioni globali – afferma Federico Oliveri – che stanno cambiando in profondità le nostre società, generando opportunità ma anche conflitti, acuiti dalla crisi economica e sociale. In questo quadro, la questione dei diritti dei migranti e dei loro discendenti – dai diritti sul lavoro ai diritti sociali e politici, dal diritto alla libertà e alla dignità personali al diritto alla famiglia – diviene una questione cruciale su cui si misura lo stato di salute delle democrazie occidentali. Una politica coerente dei diritti fondamentali, ossia dei diritti di tutti, fondata sulla Costituzione Italiana e sui Trattati europei e internazionali sui diritti umani, può aiutare a superare le contrapposizioni tra “cittadini” e “stranieri”, tra “noi” e “loro”, e costruire una società di cittadini uguali e diversi, capace di resistere alla crisi respingendo la xenofobia e le discriminazioni razziali».

Per ulteriori informazioni, Fondazione Il Fiore. Tel.: 055 225074

Lascia un Commento

Ricerca
Calendario eventi
<<ott 2017>>
LMMGVSD
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Prossimi eventi
No events